Pepe Perretta: il Michelangelo delle Curve (VIDEO)

E’ il Michelangelo degli stadi: Giuseppe “Pepe" Perretta. Tutti i teloni copricurva più belli del pianeta, il 95% di quelli della LatinoAmérica, li ha dipinti lui con la tecnica dell’aerografia, in pratica aria compressa mischiata a vernice. "Ho iniziato nel ’94 facendo un corso per aerografista. Ero e sono appassionato di moto e volevo dipingere la mia in modo originale. Mai avrei pensato che quel giorno sarebbe cambiata la mia vita, che avrei girato il mondo dipingendo per le tifoserie più conosciute del Pianeta. Todo esto es algo muy loco, tutto questo è una storia pazza e bellissima".



"Mio papà era un emigrante italiano, un tano di quelli tutto d’un pezzo: lavoro, lavoro, lavoro e ancora lavoro. Se non lavorava 18 ore al giorno per lui era come stare in vacanza. Quando gli dissi che avrei voluto diventare un aerografista mi rispose “Guarda che coi disegnini uno non ci campa, eh…”. Bien, llegò un dia especial, arrivò un giorno speciale, quello in cui l’hinchada del River Plate, la squadra di cui era tifoso mio papà, mi chiese di fare il manto sagrado, il telone per la loro curva. Me lo feci pagare pochissimo: era un lavoro che non potevo permettere mi scappasse. Mi feci regalare due biglietti del settore di fronte alla curva e ci andai con mi viejo. Non gli dissi la verità, gli spiegai che avevo dipinto un paio di bandiere piccoline e mi ero fatto pagare con due biglietti esattamente sotto al settore del Boca. S’incazzò moltissimo: “Dove mi hai portato, qui sopra sono tutti bosteros”, mi ripeteva. Ebbene, a pochi minuti dall’inizio del match mio padre s’era completamente dimenticato delle mie bandiere: era completamente assorbito nella locar da Superclàsico, nella pazzia di River-Boca. Quando però vide il copricurva completamente aperto che copriva la parte di stadio davanti a noi, solo allora mi guardò e mi disse che era davvero orgoglioso di me. Fu una notte magica per lui e per me. Quel ricordo non mi abbandonerà mai. Il mio lavoro, la passione e il calcio mi hanno regalato emozioni pazzesche. E sempre sarò loro riconoscente per tutto questo".




Pepe ha il suo studio in zona Villa Madero. Fare un tour tra i suoi lavori e i suoi racconti ti riconcilia con il futbol e con la passione che lo tiene in vita.

Questa la sua pagina Facebook

e questo il suo sito




Creado por IDentity Argentina

  • Icono social Instagram
  • Facebook icono social
  • Icono social Twitter
  • Icono social de YouTube